Home Campionati Serie B – Play Off: Oggi al PalaGoldoni (ore 19), Vicenza già...

Serie B – Play Off: Oggi al PalaGoldoni (ore 19), Vicenza già “spalle al muro”. Sabato, Luiss Roma si è imposta 79-58.

0
29

Gara1 parla romano: Luiss espugna Vicenza

TRAMAROSSA-LUISS 58-79. Parziali: 14-20, 13-21 (27-41); 15-18 (42-59).
Vicenza: Cernivani 5 (2/7, 1/5), Bastone 11 (3/5, 1/2), Corral 6 (3/12, 0/3), Hidalgo 6 (2/7, 0/1), Zampogna 5 (2/9, 1/5); Demarchi 3 (1/2, 1/1), Petracca 5 (2/6, 1/2), Piccoli 7 (3/8, 1/1), Chiti 10 (3/9, 1/4); Rigon, Visentin e Sequani NE. All. Ciocca
Roma: Murri 6 (2/5, 2/4), Pasqualin 9 (3/7, 2/4), Rota 12 (5/5, 2/2), Gellera (0/2), Infante 14 (7/15, 0/1); D’argenzio 6 (3/6, 0/1), Bonaccorso 16 (5/13, 4/9), Tredici 5 (2/7, 1/3), Buzzi (0/1), Sanna 11 (5/6, 1/2); Di Francesco e Di Carmine NE. All. Paccariè
Note. VICENZA: 21/65 al tiro, 7/24 da tre, 9/13 ai liberi. Rimbalzi 37 (Corral 9): 28 dif. + 9 off. Assist 9 (Hidalgo 3), palle rubate 8 (tre giocatori 2), stoppate 3 (Corral 2), palle perse 16 (Hidalgo e Chiti 3). Falli 11. ROMA: 32/67 al tiro, 12/26 da tre, 3/5 ai liberi. Rimbalzi 42 (Infante 12): 35 dif. + 7 off. Assist: 17 (Pasqualin 9), palle rubate 12 (D’Argenzio e Pasqualin 4), stoppate 5 (Gellera 4), palle perse 17 (Sanna 5). Falli 17

Una brutta partenza quella della Tramarossa Vicenza nei playoff di Serie B: i biancorossi perdono tra le mura amiche contro la Luiss Roma con il punteggio di 58-79, non trovando quell’aggressività e quella forza del gruppo che ha contraddistinto la squadra fino ad oggi nella stagione. Vicenza si fa colpire dagli ospiti nei primi due quarti, in cui finisce a -14, e non riesce a rientrare nel secondo tempo. Bastone (11) e Chiti (10) gli unici due giocatori in doppia cifra dei biancorossi, in una partita in cui tutta la squadra ha faticato a trovare il fondo della retina.

Partita subito intensa: Rota intercetta la smanacciata di Corral sulla palla a due e segna attaccando il ferro. Vicenza risponde subito con due liberi di Hidalgo, ma nel giro di due possessi si ritrova sotto di sei punti per le triple di Rota, ancora lui, e l’ex Pasqualin. Vicenza inizialmente controbatte alla grande: i biancorossi rispondono subito con un parziale di 9-0 che mette davanti i padroni di casa. Sarà anche l’ultimo vantaggio: contro-parziale di 0-10 per gli ospiti, ispirato da due triple di Bonaccorso e dai canestri di Infante e Rota, che si guadagna anche il fallo e costringe Ciocca al timeout sul punteggio di 11-18 per la Luiss. Roma è in palla: Pasqualin ispira Rota con uno schiacciato a terra e segna il canestro del +9. Vicenza non è fortunatissima nelle conclusioni e rischia di finire sotto in doppia cifra, fermata dai ferri e da un Gellera in gran forma (quattro stoppate in dieci minuti). I ragazzi di Ciocca alzano il ritmo in difesa e impediscono alla Luiss di dilagare, così l’ultimo canestro del quarto lo segna Chiti da tre per il 14-20 con cui si chiude la frazione.

La seconda frazione si apre subito con gli ospiti scatenati: Sanna infila cinque punti di fila e caccia Vicenza a -11. La Tramarossa fatica in attacco, ma Shaq trova una magata con cui perlomeno interrompe l’emorragia. L’energia di Piccoli a rimbalzo in attacco non basta per tornare sotto nel punteggio e Tredici e Infante spediscono Vicenza sotto di 14 a 6′ dall’intervallo, con Ciocca costretto nuovamente al minuto di sospensione sul 16-30. Petracca in uscita dal timeout segna dalla linea di fondo, ma Roma continua a martellare, trascinata da Infante. Vicenza trova energie da Demarchi, messo sulle piste di Pasqualin, per cercare di smorzare il numero 9 ospite. Proprio Pino infila la tripla che riporta Vicenza sotto in singola cifra, 23-32. Gli ospiti però dominano nel pitturato e non basta l’antisportivo comminato a Murri su Bastone in penetrazione. La Luiss continua a segnare: Infante realizza il +14, quindi Bonaccorso da tre infila il +17. Il quarto si chiude con una bomba di Bastone: 27-41.

Servirebbe una Vicenza diversa nel secondo tempo: Ciocca tenta subito la carta dei due lunghi, con Piccoli e Corral insieme sul parquet, e Cernivani subito infila una tripla, a mo’ di scuotimento. I biancorossi però presi dalla foga, sciupano alcuni palloni importanti in attacco e subiscono canestri pesanti in contropiede da Bonaccorso e Sanna, con la Luiss che scappa a +18 (33-51). Vicenza trova un po’ di reazione e di energia da Chiti e Petracca, ma quando la squadra torna a -13 ci pensano gli arbitri a comminare un folle antisportivo a Petracca nel momento in cui potrebbe cambiare l’inerzia. Bonaccorso non si lascia pregare e nuovamente infila dall’arco, certificando ancora di più la strepitosa serata al tiro pesante degli ospiti (che chiuderanno con 12/26).

Nell’ultimo quarto la Tramarossa si prodiga alla disperata, nel tentativo di ricucire lo strappo, ma la partita viene mandata direttamente in ghiaccio nei primi due minuti da due bombe consecutive di Murri, con cui Roma virtualmente chiude il match. Nei minuti finali Piccoli e Chiti, tra i migliori oggi per Vicenza, si prodigano nel tentare di tenere contenuto il margine e alla fine il tabellone recita 58-79.

Una brutta sconfitta per Vicenza, ma non c’è proprio tempo per disperarsi: lunedì alle 19 (oggi, NdA) ci sarà già gara-2, un match fondamentale per tenere aperta la serie e per andare a giocarsi a Roma le successive due partite. Bisognerà ritrovare la Tramarossa della regular season per avere ragione di questa Luiss Roma, oggi in forma smagliante.

Forza Vicenza!