Mestre: il primo colpo è Pellicano, confermato Bortolin

0
23

Prime due mosse per il Basket Mestre che ingaggia Nicolò Pellicano e conferma Matias Bortolin.

La Gemini Mestre dà il benvenuto a Nicolò Pellicano per la prossima stagione.
Playmaker classe 2002, 1,82 metri per 72 kili, Pellicano è cresciuto nelle giovanili del Basket Roncaglia per poi approdare alla Virtus Padova da dove proviene e dove ha esordito in serie B nella stagione 17/18, team che lo scorso anno lo ha visto in definitiva crescita, capace di inanellare 28 presenze nelle quali ha messo a segno 176 punti con una media di 6.2 punti a partita; promettente però soprattutto il rapporto punti/minuti giocati del nuovo play della Gemini considerato che i minuti giocati nella passata stagione sono stati 547 per una media di 0.32 punti al minuto, segno che se Pellicano riuscisse ad avere spazio la sua potrebbe essere una mano calda come testimoniano i 25 punti messi a segno contro Crema. Le sue statistiche dicono che Nicolò arriva da una stagione in cui è andato in doppia cifra 7 volte su 28 presenze, tirando con il 37% da 3, il 40% da 2 ed il 76% dai liberi.
Mestre vuole continuare a sognare in grande e per farlo non poteva che affidarsi ancora al suo centro nato a Colonia Caroya in Argentina e capace lo scorso anno di accumulare cifre di primissimo piano a cominciare dalla valutazione personale di 31.6 di media frutto fra l’altro di 17.8 punti, 12.2 rimbalzi e 2,2 stoppate a partita.
Per Matias, classe ’93 e alto 207 centimetri, sarà quindi la seconda stagione consecutiva in maglia Gemini, primo elemento intorno al quale il nuovo coach Cesare Ciocca farà crescere la squadra del prossimo anno.