Settima giornata per il campionato di serie A2 femminile con le squadre venete impegnate dopo lo stop dovuto agli impegni delle nazionali. Il programma di giornata punta i fari sul derby tra Vicenza e Treviso, con NPT fresca di cambio in panchina alla ricerca di una scossa

IL DERBY

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il derby tra Podolife Treviso e A.S. Vicenza (sabato, ore 19) è, oltre alla sfida tra due formazioni che hanno riposato con la sosta, anche il match tra due squadre che in classifica si trovano decisamente indietro, avendo accumulato appena una vittoria combinata su dieci partite giocate. Il record di 0-5 delle trevigiane ha portato anche alle dimissioni coach Silvia Martinello, panchina affidata a Filippo Rossi. “Sabato sarà una partita fondamentale per noi e dobbiamo affrontarla con la faccia giusta e le giuste motivazioni – dice Rossi – Vogliamo riscattarci e risalire da un inizio di campionato che è stato senza dubbio molto difficile. Nonostante la settimana travagliata abbiamo lavorato bene e sono sicuro ci faremo trovare pronte per giocare la nostra partita”.

SFIDA ALLA CAPOLISTA

Trasferta difficile in casa di Scrivia per la Posaclima Ponzano  (sabato, ore 20.30), ferma lo scorso turno per gli impegni in Nazionale dell’olandese Van der Keijl. Particolare incrocio fuori dal campo tra le due coach Zara e Zimerle, che insieme hanno conquistato un argento ai Giochi del Mediterraneo 2001 (insieme tra l’altro al direttore generale delle “Giraffe” Pedrazzi). «Andiamo a casa di uno dei roster più completi e competitivi del girone – dice coach Anna Zimerle –. Dispongono di ottime giocatrici in ogni reparto, su tutte Gatti e Bonasia creano il loro asse portante, ma sono ben coadiuvate da giocatrici esperte e altre talentuose. Da parte nostra arriviamo da una buona prestazione contro BCB ma anche da una settimana di sosta dall’impegno agonistico per lo spostamento della partita con Brescia a causa degli impegni delle nazionali. L’impegno delle nostre ragazze é sempre ineccepibile e andremo a Scrivia con i migliori propositi, vedremo poi cosa dirà il campo».

ALPO A CACCIA DEL COLPACCIO

Sale a Bolzano la MEP Pellegrini Alpo (sabato, ore 18): Bolzano ritrova Kuijt dopo la sosta per gli impegni con la nazionale olandese, contro una formazione decisamente carica come le venete che con tre vittorie di fila si sono nuovamente proiettate nella parte alta della classifica, dopo un avvio balbettante. «Diciamo che dobbiamo rimanere in partita dall’inizio e la seconda cosa importante è che la condizione fisica ci sorregga sino a fine gara dato che saremo contate. Scenderemo in campo con il coltello tra i denti in modo da iniziare bene questo trittico di partite» le parole di Nicola Soave