Nel girone Nord, la Secis BCJesolo chiude in vetta il girone d’andata. La formazione di Giovanni Teso, venerdì sera al PalaCornaro nel recupero della giornata inaugurale, ha superato con un netto 62-33 il Piani Junior Bolzano (16-25, 39-31; 51-33, nella foto un momento del match). La formazione locale, nelle cui fila Favaretto è stato tenuto a riposo precauzionale (in rosa per onor di firma, ma con una caviglia malconcia), Davide Bovo è stato protagonista assoluto chiudendo con una “doppia doppia”: 14 punti (4/6, 1/2) e 11 rimbalzi. Da segnalare, anche l’esordio assoluto nella categoria di Edoardo Maschietto ed il lungo impiego in cabina di regia dell’altro giovane Andrea Mei; ma, soprattutto, quello che forse è un record assoluto per la franchigia e forse per l’intera categoria: gli 0 punti subiti (sic!) nell’ultimo quarto di gioco (2 nell’intero secondo tempo). Risultato senza dubbio ottenuto grazie all’ottima difesa jesolana ma, inevitabilmente, dovuto al crollo fisico degli altoatesini.
La formazione di Michele Massai, protagonista di un tour settimanale in Veneto, è stata indirettamente arbitra per la vetta: solo il giorno prima, infatti, aveva espugnato per 70-65 il campo della With-U Verona nel posticipo della 5. giornata al termine di un match combattutissimo fino all’epilogo finale: Bolzano (Cravedi 17, D’Alessandro 14 e Trentini 13) aveva fatto l’andatura nel primo tempo, chiuso avanti sul 34-30; ma nel terzo quarto la “Cesta”, sospinta da una serie di triple (nelle fila veronesi, Crosato 19 e Buzzi 10), si portavano avanti di 9 lunghezze; prima della grande rimonta ospite, con il già ricordato epilogo finale. E per la verità, il Piani Junior era partito davvero forte anche l’indomani a Jesolo: 25-16 il primo quarto, sospinto da un ispirato Dieng (che ha chiuso con 11 punti e 9 rimbalzi). La formazione di “Dacio” Bianchi, che tornava in campo dopo ben 18 giorni e pur con una gara in meno, il giorno dopo è stata così come detto scavalcata in testa alla classifica.
Al secondo posto balza anche la Calorflex Oderzo che a sua volta, mercoledì sera, si era imposta per 66-57 sul campo dell’Orange1 Oxygen: nella formazione di Max Guerra hanno chiuso in doppia cifra Rizzetto e Vita (14 e 12 punti rispettivamente). E proprio al PalaOpitergium, mercoledì 21 aprile nel recupero della 4. giornata, ospiterà il big-match Calorflex Oderzo-With-U Verona.