Cestistica Verona, che colpo con Bertocchi

0
64

Il centro Edoardo Bertocchi torna a vestire i colori bianco/rossi, società nella quale ha iniziato a giocare all’età di 6 anni. Nato il 17 maggio 1996 a Verona, 212 cm di altezza, “Edo” gioca in Cestistica fino all’U13 per poi trasferirsi alla Scaligera Basket. Nel 2014/15 il passaggio all’Aquila Trento dove per due stagioni si allena con la serie A: nella prima raggiunge le finali nazionali con l’Under 19 giocando in squadra con Diego Flaccadori, nella seconda si “sdoppia” giocando anche, in doppio tesseramento, in C/Silver con il Cus Trento. Nella stagione 2016/2017 arriva la chiamata in A2 di Ferentino e l’anno successivo scende in B vestendo le maglie prima di Giulianova e poi di Moncalieri. Nel 2018/19 e 2019/20 rimane in B e disputa due buone annate ad Oleggio; per lui, inoltre, diverse convocazioni con la Nazionale Under 18 e Under 20 e l’inclusione nel “Progetto lunghi” della FIP, due anni fa, di coach Gregor Fucka.

Queste le sue prime parole:

Una scelta di cui sono molto contento. Ho deciso di tornare a Verona anche per motivi personali, quali, ad esempio, fare un bel passo in avanti con gli studi giuridici a Trento. Ciò non significa che le motivazioni sportive siano da meno, anzi: ho la possibilità di mettermi alla prova in un buon campionato come quello di C/Gold, all’interno di un gruppo di cui conosco già da tempo molti ragazzi.”
Le tue aspettative, personali e di squadra? «Sono convinto che gli obiettivi personali e di squadra possano perfettamente andare “a braccetto”, sono molto carico e non vedo l’ ora di iniziare. Conosco bene Max Bovo, con cui ho iniziato in Cestistica fin dai tempi del minibasket e il neo acquisto Gianluca Marchetti, mio compagno di squadra, per due estati di fila, ai Giardini Margherita di Bologna».

Siamo davvero felice di riabbracciare Edo e gli auguriamo un grande in bocca al lupo per la prossima stagione!