On-Air Ball: 5^ puntata. ” Il giocatore al centro, costruzione di un percorso formativo”

6
73

A partire dalle ore 10 Andrea Capobianco, in la collaborazione con l’Rtt del Comitato Veneto Alberto Zanatta (da questa stagione tramite tra il Settore Squadre Nazionali e le società del settore giovanile del territorio), tratta: “Il giocatore al centro. Costruzione di un percorso formativo”.

Per porre le domande del QUESTION TIME è necessario compilare il form nella parte sottostante di questa pagina.

6 COMMENTI

  1. come ti comporti con un giocatore giovane bravo a basket ma che a scuola non va bene? come lo stimoli per farlo crescere anche come ragazzo responsabile nei propri confronti anche fuori dal campo?

  2. Ciao, una domanda per Capobianco
    La grossa difficolta’ che trovo e’ avere disomogeinita’ di talenti all’interno dello stesso gruppo.
    Come poter gestire un gruppo troppo disomogeneo a parte gli esercizi individuali?

  3. Sto facendo fatica a lavorare in questi anni con i ragazzi perchè tendono a scaricare sempre le colpe sugli altri,
    io cerco di fargli vedere gli errori commessi. Il problema è che poi parlando con i genitori sono i primi a scusare il proprio figlio ed evidenziare gli errori degli altri. Da genitore non mi sono mai permessa di andare dall’allenatore per discutere quello che è stato fatto in campo, da allenatore devo dire che non concepisco questo continuo intromettersi dei genitori. Grazie Gloria

  4. Riconosciuto un talento precocemente, che tra gli 11 e 14 anni ha dimostrato tanta passione nel basket, ma non ha ancora del tutto formato la sua atleticità e psicologia, come mantenere la sua VOGLIA?

LASCIA UNA RISPOSTA

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci qui il tuo nome