Bolzano resta in vetta da sola: Ormelle (ottava in fila!) ha “sorpreso” anche Salzano. Roncade aggancia Altavilla al 3° posto.

0
32

Il Piani Junior Bolzano torna solitaria in vetta alla classifica. Fin troppo facile il compito della squadra di Michele Massai, che ieri ospitava il derelitto fanalino di coda Felmac Limena presentatasi, per di più, al cospetto della capolista in soli sette effettivi: 71-35 per i padroni di casa (Bonavida 14) che, dopo due minuti, erano già avanti dieci lunghezze.

Gli altoatesini hanno potuto approfittare delle sconfitte di Salzano S1 ed Altavilla. I veneziani (Fabris 15, Prete 13, Guisse 10) sabato sera sono stati “sorpresi” in casa per 67-61 dalla Cantine Paladin Ormelle, in assoluto la squadra del momento nella categoria giunta così – nonostante le difficoltà a livello di infortuni in settimana – alla ottava vittoria in fila: gli ospiti hanno messo la freccia del sorpasso nella ripresa, toccando nell’ultima frazione il +8 spinti da Marco Mattiello (nella foto, con 21 punti “top scorer” del turno), Turchetto (14) e l’ultimo arrivo Crestani (13). Gli Spartans, futuri avversari della capolista, sono stati sconfitti invece per 64-59 a Roncade ed agganciati così al terzo posto in classifica (i trevigiani sono ora 2-0 negli scontri diretti).

Al 5° posto con Ormelle, prosegue intanto appaiato lo Spresiano Maserada che si è aggiudicato per 67-58 l’avvincente derby trevigiano con la Virtus Resana: i padroni di casa, dopo il 9-0 in avvio, hanno sempre fatto l’andatura e toccato il loro massimo vantaggio sul +13 (61-48); Resana (priva di Caselli, influenzato), però, ritrovata nello spirito e nel gioco grazie ad un pressing asfissiante, si è sempre riportata a ruota. Tre giocatori in doppia cifra per parte: Benzon (14), Basso (13) e Gomirato (11) tra i locali; De Lucchi (15), Tessarin (12) e Marini (10) tra gli ospiti.

I due “spareggi” al 7° posto, invece, se li sono aggiudicati Pizeta Express e GD Dorigo Pieve Soligo: la formazione di Maurizio Benetollo (Clark 17, Lunardon 14, Buia 13 e Sorgente 11), partendo 10-0 e toccando poi il +17 a metà della seconda frazione con un altro parziale di 12-0, ha espugnato per 75-70 il campo del Roncaglia (Visentin 18, Moretti 15 e Vizzotto 13); Pieve ’94 (Prandini 20, Casagrande 15) si è imposto nettamente per 83-56 sull’Arilica Peschiera.

Al terzultimo posto della graduatoria infine, con quattro lunghezze di vantaggio sulla Virtus Resana, sono ora appaiate Abitare Venezia Lido e J&W Feltre dopo che gli stessi veneziani si sono aggiudicati per 64-60 lo scontro diretto (portandosi così 2-0).