Pordenone, che tonfo! Ora in vetta c’è un terzetto con la lanciatissima Murano e Oderzo. Prima vittoria stagionale anche per Caorle.

0
86

La 5. giornata del campionato ha confermato, se possibile, il grande equilibrio che regna quest’anno nella categoria. Caduti, infatti, gli ultimi due “zero”: alla voce sconfitte per la capolista Winner Plus Pordenone, che ha rimediato un “tonfo” pesante sul campo della Gemini Murano; ed alla voce vittorie, visto che il Gruppo SME Caorle ha mosso la classifica, tra l’altro nell’unico successo esterno del turno, su quello della With-U Verona.

Quello del Murano di Andrea Ferraboschi è stato un vero e proprio “atto di forza”. I padroni di casa, dopo il 2-0 in avvio degli ospiti, hanno preso da subito il comando delle operazioni (9-2) chiudendo sul 22-8 il primo quarto e vincendo alla fine, grazie a quattro giocatori in doppia cifra (tra cui il “top scorer” del campionato Zeljiko Palavra autore di 27 punti ed un Cresnar da “doppia doppia” con 12 punti e 13 rimbalzi), con un eloquente 90-51 finale (+39, sic!). La Gemini raggiunge così in vetta alla classifica proprio il Sistema Pordenone. Completa il terzetto di testa la Sporting Club Oderzo (Diminic 24 punti + 10 rimbalzi, Venturelli 23 con 11/13 ai liberi) che, pur faticando, non si è lasciata sfuggire l’occasione ed ha superato di misura per 80-78 nel derby trevigiano The Team Riese (nelle fila di questa, tra i quattro in doppia cifra da segnalare Bevilacqua con 15 punti e 11 rimbalzi e Carlesso con 11 + 10).

Vittorie con scarti limitati, peraltro, sono state anche le altre del turno. La Vetorix Mirano (Vit 20, Zanatta 19) si è imposta per 70-67 grazie ad un ottimo terzo quarto (27-13 il parziale) sulla Calligaris Corno di Rosazzo (Macaro 20, Zacchetti 18). Jadran Trieste (Ban 17 punti e 10 rimbalzi) ed Orange1 Oxygen Bassano (Tersillo 24, Gajic 20), che sono alle spalle del terzetto di testa, hanno avuto la meglio rispettivamente sul Montelvini Montebelluna per 70-65 e sul Bam per 83-80 (nelle fila dei termali, che hanno fallito nel finale la tripla del pareggio dopo essere risorti da -17, Benfatto e Sabbadin 24 punti a testa, per quest’ultimo con 10 rimbalzi). Infine la Codroipese si è imposta per 78-74 sulla Secis Jesolo (ai litoranei non sono bastati Favaretto e Matteo Maestrello, 22 e 19).

Ma l’altro “colpo” di giornata, come già ricordato, è stato senza dubbio quello del Gruppo SME Caorle che, sospinto da Masocco (16) spalleggiato da Gerami Lou e Musters (10 a testa), si è imposto in volata per 69-68 a Verona con la With-U. La formazione di Lino Frattin, che ha mosso la classifica, aggancia così e trascina sul fondo proprio la Cestistica e lo stesso Jesolo.

Ed ora? Nemmeno il tempo di rifiatare che già, tra mercoledì e giovedì, si tornerà in campo per il turno infrasettimanale: oltre al big-match Pordenone-Oderzo, gustoso anticipo di quello che potrebbe essere l’atto finale e decisivo del campionato, da segnalare il derby padovano Bam-Guerriero Ubp, una novità assoluta per la categoria.