Padova del Basket” respira il profumo della vetta. La città del Santo, per movimento di tesserati terza in Italia dietro Milano e Bologna, vede attualmente delle proprie squadre in testa alla classifica di ben quattro campionati.

Da domenica sera l’Antenore Energia Virtus di Daniele Rubini, battendo nettamente alla Kioene Arena l’Aurora Desio (85-55) ma ancor più sulla scorta di sei vittoria nelle ultime sette giornate (imbattuta nel girone di ritorno), ha agganciato al primo posto della serie B terza serie nazionale i Tigers Cesena (che erano stati sconfitti sabato sera). “Se mi avessero detto che a febbraio saremmo stati primi in classifica? Avrei consigliato di consultare di fretta una clinica psichiatrica – scherza Rubini – perché solitamente si fanno diagnosi per molto meno. Il primato per noi è qualcosa di incredibile ma dietro la condotta di ogni gara e le modalità con cui andiamo in campo c’è veramente tanto lavoro, tanta determinazione e spirito di abnegazione di giocatori che non si sottraggono mai alle loro responsabilità, nemmeno quando sono in condizioni precarie di salute”. Voglio rimanere pragmaticoha subito aggiunto il coach –: c’è sicuramente da sorride per il primo posto ma non dobbiamo mai dimenticare come ci siamo arrivati e come abbiamo costruito questo tesoro, se teniamo i piedi per terra e siamo consapevoli che non siamo primi perché siamo i più forti ma perché mentalmente abbiamo voluto essere primi allora abbiamo ancora ampi margini, sennò se siamo come Narciso che ci specchiamo rischiamo di annegare”.

Un primato, peraltro, frutto del collettivo: visto l’ottimo apporto che, a turno, hanno i diversi giocatori e ben testimoniato anche dalle voci statistiche. Nella “top ten” dei marcatori, infatti, figurano i lunghi Michele Ferrari (15,2 punti, 6°), veterano della squadra che è pure il quarto giocatore per valutazione (19,5), e Giacomo Filippini (14,1, 10°). I due play Francesco De Nicolao e Andrea Piazza (nella foto con il Sindaco Sergio Giordani presente domenica al palasport), invece, guidano appaiati la classifica delle palle recuperate con 2,2 di media a testa; oltre ad essere, rispettivamente, quinto (5,3) e sesto (4,7) negli assist.

Oltre alla Virtus, come detto, altre padovane sono in testa alla classifica nelle cosiddette minors. In C Silver, da quattro turni il Bam di Alberto Anselmi procede affiancato al Roncade (i trevigiani sono avanti avendo vinto per 70-60 sul parquet amico lo scontro diretto di andata). Nel girone Verde di serie D, il Roncaglia di Andrea Penso guida imbattuta e con ben otto lunghezze di vantaggio sulla più diretta inseguitrice (un’altra padovana, Bc Solesino 1975). Sono appaiate in serie C Femminile, infine, Thermal e Gattamelata Pf Cadelfa (nell’ultimo turno di andata, però, le aponensi si erano aggiudicate il derby).