SERIE C GOLD: Presentazione dell’8. giornata

0
94

A cavaliere di metà girone di andata, la Ciemme Mestre 1958 ha calato il “sette bello” (7 su 7) e continua a fare corsa solitaria in vetta alla classifica. La formazione di Fabio Volpato, dopo aver rischiato (non poco) nel derby con Jesolo vinto soltanto all’overtime (a 17” dal termine dei 40′ regolamentari i litoranei erano sul +2 con la tripla dell’ex Delle Monache), sembra avere almeno sulla carta un impegno più semplice. Domenica alle 18.30, infatti, i Grifoni capitanati da Gabriele Salvato chiudono il programma del turno ad Arzignano, sul campo del Garcia Moreno 1947 una delle squadre ancora ferme al palo (l’altra è la neo-promossa Gemini Murano).

La Calorflex Oderzo, che ha subito ripreso il proprio cammino dopo la prima sconfitta stagionale nel derby del turno infrasettimanale con la Vigor Conegliano, resta la diretta inseguitrice della battistrada: sabato sera, la formazione di Furio Steffè è impegnata al PalaAngarano con i padroni di casa della Orange1 Bassano.

Nel turno, la sfida Secis Jesolo-Pontoni Monfalcone tra due possibili “outsiders” e gli altri due derby veneti: The Team-Gruppo SME Caorle e Vigor Conegliano-Europe Energy Verona. In un campionato molto equilibrato, specie nella sua parte centrale, altrettanti sparti-acque per poter rimanere agganciati alla parte nobile della classifica.

Nella classifica marcatori, grazie alla sua prestazione stellare contro Montebelluna (38 punti con 4/8 da due, 4/6 da tre, 18/18 in lunetta più 9 rimbalzi, 3 assist), è salita in vetta la guardia dello Jadran Trieste Borut Ban,che viaggia ad oltre 23 punti di media; al 2° posto, invece, resta l’ala della capolista Mise Diminic (21,8) mentre sul gradino più basso del podio è scivolato l’ex capofila della graduatoria e capitano della Guerriero Ubp Davide Andreaus (21,5).