C femminile e la legge del numero 3

0
51

Nel campionato di Serie C femminile vige la legge del numero 3. Sono tre infatti  le giornate che si sono disputate,  come 3 sono le squadra ancora imbattute, dodici (multiplo di 3) sono le squadre iscritte al campionato, suddivise equamente in classifica da quattro gruppi da tre (3×4 =12). Ma andiamo con ordine: 

Il terzetto di testa imbattuto a quota sei è composto dalla Reyer Venezia, Pallacanestro Gattamelata Padova e Garda Basket, con le ragazze della laguna in testa per la differenza canestri: 47 quella delle orogranata, 23 per le padovane e 21 invece per la squadra veronese. 

Le tre squadre che seguono con quattro punti, sono il Thermal Basket, la Pallacanestro Mirano e il Belvedere Ravina, squadre che hanno dimostrato quanto questo campionato possa essere equilibrato. Perdendo si con le prime tre della classe, ma con scarti minimi (Garda – Thermal 63-62, Padova- Mirano 70-66), con l’eccezione di  Venezia -Ravina terminata 78-57. 

A quota due ci sono Marano Vicentino, CUS Verona e Basket Rosa Bolzano inseguite dall’ultimo terzetto, che è ancora caccia  della prima vittoria stagionale, composto da Victoria San Bonifacio, VIRTUS Venezia e Alpo Villafranca. 

Un campionato questo che nelle prime tre giornate ha già fatto intendere come sia la lotta promozione sia quella per la salvezza saranno equilibrate sino all’ultima giornata. Ma riuscirà la legge del numero tre a resistere fino alla fine…!