Campionati senior, i verdetti del week end maschile

0
100

Mamma mia, che finale!

Il turno disputato nel fine settimana, ha fatto luce. Ma sarà soprattutto il prossimo a poter essere decisivo nei vari campionati maschili regionali…

La serie C Gold ha emesso i primi due verdetti stagionali, peraltro entrambi annunciati. La battistrada Rucker Sanve è ora certa del suo proprio primo posto (pole position nella griglia play off): la formazione di Marco Mian, a tre giornate dal termine, vanta ben sei lunghezze di vantaggio e il 2-0 nei confronti diretti sulla più diretta inseguitrice (Oderzo). In coda, invece, lo scontro diretto vinto nettamente dal Montebelluna sulla Sportschool Dueville (80-53) ha decretato la retrocessione matematica di quest’ultima. La formazione di Claudio Rebellato, invece, ha così agganciato Codroipo: decisivo, per evitare la seconda retrocessione, sarà lo scontro diretto di sabato 21 aprile in terra friulana (gli udinesi vantano un +5 maturato nella gara di andata).

Tutta l’attenzione della serie C Silver, nel prossimo fine settimana, sarà rivolta alla Marca Trevigiana (la provincia più rappresentata nella categoria). In calendario, due autentici spareggi. Sabato sera ad Ormelle: i padroni di casa, opposti a Riva del Garda, in caso di sconfitta (con più di 7 lunghezze di scarto), dovrebbero dare l’addio anticipato alla categoria. E domenica pomeriggio a Roncade: la Virtus Murano 1954 di Andrea Ferraboschi avrà a disposizione contro i padroni di casa il primo di quattro match point per la promozione (peraltro meritata) in C Gold.

E la serie D? Dopo la promozione dell’Altavilla (prima nel Girone Verde), sancita alla vigilia di Pasqua, il fine settimana ha decretato la prima retrocessione: quella del Trevignano, ultima nel Girone Blu e staccata ora di quattro lunghezze (oltre che -7 nei confronti diretti) dalla Sensitive Np Dese. Grande incertezza, invece, per gli altri due verdetti di stagione regolare. Il primo posto nel girone Blu, infatti, se lo contendono Salzano, che vincendo proprio sul campo del Trevignano, ha agganciato in vetta lo Spresiano che nel turno riposava (e nei cui confronti è in vantaggio 2-0 negli scontri diretti). Tutto lascia supporre che si deciderà all’ultima giornata: sabato 21 aprile, curiosamente peraltro con le due squadre impegnate a pochi metri di distanza entrambe a Cannareggio (Salzano nella palestra “Gigi Marsico” con la Fiamma e Spresiano alla “Costantino Reyer” con l’Alvisiana). Nel girone Verde, per evitare la retrocessione diretta, fondamentale sabato sera nel Padovano lo scontro diretto tra In’s Arcella e Malo: quest’ultima, in ritardo due lunghezze in classifica, si era imposta in casa all’andata per 76-73.