Eccellenza al giro di boa

0
107

Avanti così, in ordine sparso. Difficile provare a fare un bilancio dei campionati giovanili d’Eccellenza in Veneto al “giro di boa”, visti anche i diversi calendari delle competizioni; è comunque possibile, però, ricavarne alcune indicazioni, anche piuttosto nette.

Nell’Under 20 Gold, dove manca ancora un turno al termine del girone di andata e non senza aver ricordato che tre formazioni venete sono impegnate nel campionato DnG (De Longhi Treviso e Umana Reyer Venezia, peraltro prima e seconda in classifica, più Leoncino Basket Academy), da registrare il cammino della Virtus Murano 1954: capolista imbattuta (con 9 vittorie su 9), che sembra ripercorrere in parallelo il percorso della propria prima squadra di C Silver. Inevitabile, invece, la “maglia nera” al Bc Solesino ancora fermo al palo.

Negli Under 18 Eccellenza, campionato giunto già alla prima di ritorno, la situazione è invece decisamente più complicata. In lizza per il primo posto nel raggruppamento, infatti, ci sono ben tre squadre: la Dolomiti Aquila Trento (con un bilancio di 9 vinte e 1 persa), che può vantare anche i primi tre migliori marcatori (Matteo Accordi, Luca Conti ed Erik Czumbel, oltre che in totale ben sei nei primi dieci) e due venete, la “mista” Orange Oxygen Bassano Ubp (il cui nucleo partecipa pure al campionato senior di serie C Gold dove proprio domenica scorsa, divertente paradosso, ha battuto l’Unione Basket Padova ovvero una delle due società che la compongono!) e la Reyer Venezia, quest’ultima però uscita perdente finora in tutti gli scontri diretti.

Nell’Under 16 Eccellenza, al termine del girone di andata, altra lotta a tre: a battagliare con i bassanesi della Orange Oxygen e i veneziani della Reyer, in questo caso, la De Longhi Treviso; in questo campionato, a sorpresa, l’Aquila Trento non ha ancora vinto una partita (bilancio 0-10).

Negli Under 15 Eccellenza, infine, non avrebbe potuto esserci epilogo più bello del girone di andata. Solo lo scontro diretto, fissato per mercoledì sera a Salboro in provincia di Padova (ore 19.15), decreterà la prima classificata: fin qui, infatti, Petrarca Padova e Reyer Venezia hanno proceduto di pari passo, a braccetto e imbattute (vantando in più i due migliori attacchi).